Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

DB Services ha partecipato all’evento Big Data Tech ospitato dal Centro Svizzero di Milano. Il progressivo aumento della notorietà di Big Data spinge continuamente il settore tech ad interrogarsi sulle strategie da adottare, con l’obiettivo di trarre preziose informazioni che provengono da molteplici fonti, si pensi ad es. ai social network e all’IoT, che messe insieme vanno a formare un grosso asset per le aziende. Non solo quindi, un diverso approccio di mindset, ma anche e soprattutto risultano fondamentali le modalità attraverso cui verranno erogati i diversi servizi sia di aziende pubbliche che private.

Pensiamo all’utilizzo di algoritmi di machine learning che potranno determinare, ad esempio, il fatto che un mutuo ci venga concesso o meno.

Il concetto che ha suscitato molto interesse è stato sicuramente quello relativo le sfide etico-legali connesse. Argomentato brillantemente da un importante esponente dell’Università di Pisa, ci ha illuminato su GDPR (General Data Protection Regulation) che entrerà in vigore dall’anno prossimo, solo in Europa per ora, il quale contempla in qualche modo l’utilizzo crescente dei Big Data. Esempio lampante è l’aspetto di fairness e privacy, ovvero la non discriminazione e sapere su che base – es. algoritmi – sono state prese le decisioni su di noi; questo implicherebbe un diritto alla spiegazione, che è un diritto nuovo il quale sarà difficile da far rispettare. Tutto ciò  si inserisce nel bilanciamento tra i diritti dei consumatori, con riferimento ai loro dati personali e sensibili, e gli interessi di business delle aziende.


Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.